Truffa della postepay arrestata una sessantenne

La Polizia ha denunciato una donna di sessanta anni per la classica truffa della postepay. La vittima del raggiro ad opera della sessantenne è un’altra donna, di quaranta anni, che dopo aver messo in vendita su un sito on line degli ammortizzatori per auto, è stata contattata telefonicamente da una potenziale acquirente.

La malcapitata venditrice veniva raggirata e seguendo le istruzioni della malvivente si è recata con la propria carta al bancomat della posta per ricevere l’accredito del prezzo pattuito per la compravendita. La falsa acquirente, ha indicato alla donna un codice da digitare, riuscendo in tal modo a sottrarre dalla carta bancomat della malcapitata la somma di 1000 euro, un raggiro ben collaudato che ha già mietuto molte vittime in Sicilia.

La Vittima, una volta resasi conto di essere stata truffata, si è recata presso il Commissariato della Polizia di Stato Borgo Ognina per sporgere denuncia. Le indagini, avviate dai poliziotti del predetto Commissariato, attraverso l’analisi dei flussi bancari, hanno consentito di risalire all’identità della truffatrice. Scoprendo che la sessantenne era già nota per le molteplici truffe perpetrate con lo stesso modus operandi, meglio conosciute come truffa della postepay.  Pertanto, è stata denunciata in stato di libertà per truffa.

Redazione – Catania Post

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More