Tragedia sfiorata al porto di Catania

Tragedia sfiorata al porto di Catania con una ragazza scivolata tra i grossi blocchi di cemento frangiflutti. A dare l’allarme le persone che erano con la ragazza è si erano avventurate un una zona ad alto rischio vietata al transito pedonale.

Immediato l’intervento dei vigili che nella serata di ieri hanno ultimato il salvataggio di una ragazza scivolata tra i blocchi frangiflutti del Porto di Catania. All’arrivo della squadra dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Catania e del personale specializzato in tecniche di soccorso di derivazione Speleo Alpino Fluviale (SAF), la ragazza era cosciente e presentava diverse escoriazioni sul corpo e una probabile frattura alla caviglia destra.

Dopo essere stata raggiunta dai soccorritori la ragazza è stata stabilizzata, caricata su una barella e affidata alle cure del personale sanitario del Servizio 118 presente sul posto.

Sabato sera che poteva finire in tragedia è che soltanto grazie alla fortuna e all’abilità degli operatori dei vigili del fuoco ha avuto un lieto fine. La ragazza è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale più vicino le sue condizioni non appaiono gravi e dopo gli accertamenti di rito si capiranno i tempi di guarigione e se la sospetta frattura alla caviglia è effettivamente tale.

Redazione – Catania Post

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More