Stanza del fumo scoperta a Librino

Aveva allestito una vera e propria stanza del fumo per i propri “clienti” in pieno stile Bronx, arrestato un giovane catanese di 20 anni a Librino per detenzione di sostanze stupefacenti e ricettazione. Mentre un 40enne è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale a dai carabinieri durante un’operazione nel quartiere di Librino.

Gli uomini dell’arma dei carabinieri di Catania hanno scoperto nel quartiere periferico, già più volte salito alla ribalta della cronaca, un appartamento con una stanza del fumo destinata al consumo di crack con il relativo set per i clienti. I militari hanno anche trovato alcune ricetrasmittenti con cui gli spacciatori comunicavano con le vedette, 18 catalizzatori portanti da altrettante automobili, due gruppi ottici posteriori di una Smart ed una sega a batteria. Una vera e propria organizzazione dedica allo spaccio curata nei minimi dettagli.

Sequestrati anche due grammi di cocaina, otto di crack e 1.837 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle singole dosi. I carabinieri hanno anche scoperto un sofisticato sistema di video sorveglianza costituito da otto micro telecamere che, collegate ad un televisore, consentiva al 20enne di controllare il perimetro dello stabile e le sue vie d’accesso, la scala ed il pianerottolo.

Redazione – Catania Post

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More