Scordia. maxi rissa dopo partita delle giovanili

La rissa in campo, con scene di pugni e altri tipi di violenza, avvenuta al termine della partita Gymnica Scordia – Libertas Catania Nuova, valida per il campionato Allievi Under 17 e svoltasi allo stadio “Binanti” di Scordia, avrà sicuramente delle conseguenze. Lo conferma Sandro Morgana, presidente della Lega Nazionale Dilettanti siciliana, il quale ha spiegato: “Di fronte a situazioni di questo genere, viene da pensare che a volte certe gare vengono caricate di un significato che non dovrebbero avere e che non si capiscono, visto che il calcio e lo sport devono essere un’occasione di gioia e non di scontro”. “Detto questo – ha aggiunto Morgana -, verificheremo se ci saranno delle responsabilità e, una volta chiarito la situazione, puniremo i responsabili, perché non è possibile che accadano cose del genere. Stiamo cercando, e ci stiamo riuscendo, di dare al calcio un’immagine migliore, e non possiamo rischiare che quattro sconsiderati rovinino tutto. Saremo durissimi”.

“Le immagini che stanno spopolando sui social della maxi rissa avvenuta alla fine di una partita Under 17 a Scordia, mi impongono, come uomo di sport e come responsabile regionale a prendere una netta distanza denunciando, in toto, il negativo comportamento di tutti coloro che hanno permesso questo”. Lo dichiara Giuseppe Giordano, responsabile dello Sport per la Democrazia Cristiana Nuova in Sicilia, in merito all’episodio di violenza avvenuto al termine della partita di semifinale provinciale di ritorno tra Gymnica Scordia – Libertas Catania Nuova, due squadre del campionato Allievi – Under 17.

“Si dice che lo sport unisce, aggrega, deve essere vissuto in legalità e fair play ma questi episodi di violenza allontanano i ragazzi da ogni attività – continua Giordano -. La Lega Calcio deve immediatamente intervenire e infliggere sanzioni esemplari in maniera tale da punire i colpevoli ed essere da monito per il futuro. Occorre tagliare questi rami secchi che mostrano un aspetto totalmente diverso da quello che è lo sport”.

Redazione – Catania Post

1 Comment
  1. […] ispezionato una ditta individuale gestita da un cittadino di etnia cinese, allocata nel Comune di Scordia, rilevando la presenza di numerosi articoli illeciti poiché non conformi alla normativa […]

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More