Padre e figlio arrestati per riciclaggio

Importante operazione condotta dai poliziotti del Commissariato “Borgo Ognina” che hanno denunciato a Catania persone di 47 e 28 anni per il reato di riciclaggio.

I due, padre e figlio già noto alle forze dell’ordine e con precedenti per reati contro il patrimonio, erano dediti al riciclaggio di auto rubate nell’area metropolitana di Catania e nelle province vicine, che venivano portate all’interno del garage dei due uomini, che ne modificavano le caratteristiche e rifacevano il numero di telaio per poi riusarle o venderle grazie a targhe di auto della stessa marca e modello.

All’interno del garage di pertinenza dell’abitazione dei due uomini, gli agenti della polizia di stato hanno trovato una Fiat 500, risultata rubata nel siracusano qualche giorno prima, in lavorazione. Alla vettura era stata apposta la targa di un’altra auto dello stesso colore e modello ed era stato contraffatto il numero di telaio, in modo che anche in caso di controllo, nessuno potesse sospettare della provenienza furtiva del veicolo. Un meccanismo rodato che consentiva a padre e figlio di riciclare auto rubate.

Entrambi gli uomini sono stati denunciati in concorso per il reato di riciclaggio, mentre finisce a lieto fine la vicenda per i proprietari della Fiat 500, che se la sono visto inaspettatamente riconsegnare dagli agenti di polizia.

Redazione – Catania Post

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More